<< Indietro

Primi negozi di sigarette elettroniche dentro gli ospedali.
QUESTO E' PROGRESSO..
Regno Unito, primi negozi di sigarette elettroniche dentro gli ospedali.
Lo aveva suggerito Public Health England (Ministero delle salute Inglese) e oggi Ecig Wizard apre punti vendita nel General Hospital di Sandwell e nel City Hospital di Birmingham.
La strada l’aveva aperta, come già in passato, Public Health England. Nel suo report sulla sigaretta elettronica pubblicato nel febbraio 2018, l’agenzia del Ministero della salute britannico, irrobustiva la sua posizione pro vaping già espressa nel 2015, ribadendo i vantaggi enormi che il passaggio all’e-cigarette comporta per la salute dei fumatori. E, in linea con il pragmatismo che ha sempre contraddistinto le istituzioni britanniche, chiamava a raccolta tutti gli operatori sanitari perché ognuno facesse la sua per promuovere lo strumento di riduzione del danno. Fra le iniziative suggerite, c’era quella di rendere le e-cigarette disponibili nei negozi degli ospedali, in modo da dare un chiaro segnale ai fumatori.
E proprio oggi arriva la notizia che si è passati dalle intenzioni ai fatti. Nel General Hospital di Sandwell e nel City Hospital di Birmingham, entrambi nelle Midlands occidentali, hanno aperto i battenti oggi due negozi di sigarette elettroniche. Si tratta di due strutture del Servizio sanitario nazionale, che si avvale della collaborazione del settore privato per la salute dei cittadini. I due punti vendita sono, infatti, del marchio Ecig Wizard, che dal suo profilo Twitter di dichiara “ansioso di accompagnare sia il personale dell’ospedale che i pazienti nel loro percorso senza fumo”.
Da oggi i pazienti fumatori ricoverati nelle due strutture ospedaliere, ma anche i loro familiari, gli amici e tutto lo staff avranno un’importante occasione in più per provare a ridurre il danno da fumo. Mentre il Regno Unito continua a dimostrare al mondo di saper passare dalle parole ai fatti, continuando dritto per la sua strada.

Hai piú di 18 anni?